Fratelli e sorelle (e cugini)

Settembre, andiamo, è tempo di tornare. Ebbene sì, l’ultimo mese mi sono preso una vacanza dall’impegno di ricostruire la storia di Adriano Enrico e Maria, ma adesso torno all’opera. Con questo post più che altro fatto di immagini e con una novità, dovuta proprio a questo blog. La novità è stata la scoperta di un cugino che non sapevo di avere, che mi ha trovato attraverso queste pagine, nelle quali a sua volta era incappato facendo ricerche su internet sulla sua (che è anche la mia) famiglia.

Luca Di Carlo, questo è il suo nome, è figlio della figlia della figlia della sorella maggiore di nonno Enrico, la zia Nannina (già immagino chi legge che cerca di tradurre in parole più semplici la genealogia testè riportata: ebbene sì, Luca e io siamo cugini di quarto grado,  visto che – e questo forse risulterà più chiaro – mio nonno e la sua bisnonna erano fratello e sorella). Tramite Luca, con il quale fino adesso ci siamo solo scambiati email (visto che tra l’altro vive a Madrid), ho conosciuto, per adesso solo telefonicamente –  spero quanto prima di poterla andare a trovare (vive a Roma)  –, sua madre, Giuliana Balzar, una  signora simpatica, più grande di me, dalla bellissima  e delicata inflessione romanesca (lo so, sembra un ossimoro, ma credetemi, è così), con la quale abbiamo parlato a lungo, ovviamente, di storie di famiglia.

Fatta questa premessa, inizio questo post, in qualche modo dedicato a Luca, con le immagini in mio possesso dei fratelli e delle sorelle di nonno.

Luigi Galantini ed Ernesta Lopez Celly ebbero nove figli, cinque femmine e quattro maschi: Augusto  (nato nel 1865 e morto a nove anni nell’agosto del 1874) Anna Maria (Nannina, nata nel 1866 e morta a 92 anni), Costanza (nata nel 1867 e morta a 14 anni nell’agosto del 1881), Emma (nata del 1871 e morta a 96 anni nel 1967), Corinna (nata nel 1873 e morta a 76 anni nel 1949), Augusto (nato nel 1875 e morto nel 1941 a 66 anni) Ippolito (nato nel 1877 e morto bambino: nello Stato delle Anime del 1883 già non compare), Enrico ed Eugenio, gemelli nati nel 1881 (l’uno vissuto 85 anni e l’altro morto a 13 mesi).

Nannina, Emma (sedute) e Corinna (l'ultima a destra) con due conoscenti a Catino, presumibilmente verso la fine dell'800

Questa foto delle tre sorelle Galantini è l’unica “di gruppo” che possiedo. e anche l’unica immagine che ho di Emma (dovrò chiedere al cugino Enrico di porre rimedio a questa lacuna). Della zia Nannina ne ho più d’una.

 

 

 

 

 

 

La foto a sinistra era protetta da un foglio di carta velina sul quale nonno aveva scritto “Mia sorella Nannina”.  La foto di destra è invece la tipica immagine in cartolina postale che all’epoca si mandava ai propri cari come ricordo. La foto qui sotto, col cappellone e le piume, è più o meno coeva. Anch’essa è  nel formato cartolina postale

Di Emma, dicevo,  non ho altre foto, se non quella di gruppo. Quello qui sotto è un particolare ingrandito di quella immagine.

Di Corinna ho una bella foto (anche se rovinata dal tempo) del 1893: aveva all’epoca 20 anni e nella foto c’è una dedica alla sorella Anna Maria. E poi una foto di lei anziana, in cui a mio avviso assomiglia moltissimo a nonno Enrico

 

 

 

 

 

 

Ho una foto piccolina del primo Augusto, morto nell’agosto del 1874 a soli 9 anni per una febbre fulminante (come si capisce da una lettera di condoglianze scritta a Luigi Galantini in quei giorni da un amico).

L’anno dopo, il 1875, nacque un altro bambino e venne chiamato ovviamente Augusto Cesare anche lui. Studiò agraria e visse la sua vita a Terracina, gestendo la sua azienda agricola. Di lui ricordo una foto che non trovo più, a cavallo e con un fucile, se non sbaglio.

Degli altri figli non ho immagini. Nonno aveva un ritratto a olio del suo gemello Eugenio, che poi mio padre, Eugenio anche lui,  teneva accanto al letto. Quando riuscirò a fotografarlo, integrerò questa galleria.

E poi c’era nonno. Ho già pubblicato tante foto di lui, a tutte le età. Qui vorrei chiudere con la foto che per me “è” mio nonno. Io lo ricordo così. Un uomo vecchio (quando nacqui aveva 72 anni). Un uomo mite. Un uomo buono.

Questa voce è stata pubblicata in Documenti. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Fratelli e sorelle (e cugini)

  1. angelogalantini ha detto:

    anche per me nonno è quello e solo quello. anche se mi piacerebbe ritrovare una foto che non ci sarà di nonno con una giacca da camera a quadri,di lana,con cui lo ricordo alla scrivania nella stanza ora di giulia, quando si accorgeva che arrivavo perchè gli soffiavo leggermente sulla testa bianca.

  2. Augusto galantini ha detto:

    Mi chiamo Augusto GALANTINI unico nipote di Augusto

    • enricogalantini ha detto:

      Caro cugino, attraverso questo blog ho ritrovato altri nipoti di sorelle di Enrico (come avrai letto) . Tu sei il primo dell’altro maschio che diventò grande… Io ho conosciuto Ernesta, tua zia (o prozia: non so la tua età) ma di tuo padre (nonno) non so nulla. È giusto quello che ho scritto di Augusto? Hai altre foto sue e della famiglia? Dove stai e che fai? Scusa le troppe domande ma la storia di questa nostra famiglia mi affascina (come avrai capito). Se vuoi, puoi scrivermi alla mia mail: e.galantini@alice.it
      Attendo fiducioso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...