Un riverente affettuoso saluto

Il 31 dicembre del 1900 Giuseppe Novi Lena, il Commendator Giuseppe Novi Lena, lascia il Molino e Pastificio Pantanella di Roma, alla cui guida (e salvataggio) era stato mandato da quella Banca d’Italia che, nel 1901, lo mandò a Siena a fondare e dirigere la locale filiale della Banca centrale. A lui i 62 impiegati del Molino, che aveva sede alla Bocca della Verità, consegnano, con il loro “riverente affettuoso addio”, questa pergamena di congedo (la foto è scarsa, cercherò di farne una migliore).

Questa voce è stata pubblicata in Documenti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...